Materiali energetici

Licenze di tecnologia esplosiva

Negli anni ’30 BIAZZI progettò con successo il primo impianto continuo di nitroglicerina. Da allora, BIAZZI ha ampliato il proprio portafoglio, sviluppando e ottimizzando diversi processi per produrre esplosivi nel modo più sicuro ed efficiente.

Nitroglicerina

La nitroglicerina viene utilizzata principalmente per la preparazione di dinamite e propellenti, ma anche nell’industria farmaceutica. BIAZZI migliora continuamente questi processi per fornire ai propri Clienti un impianto all’avanguardia in termini di efficienza, sicurezza e automazione. Questi impianti possono produrre continuamente grandi quantità di nitroglicerina con una presenza umana limitata all’interno dell’edificio di produzione.

Nitrosteri (DEGDN, PGDN, TMETN, TEGDN, BTTN) e co-nitrati

BIAZZI propone ai suoi clienti un’ampia gamma di nitrosteri. BIAZZI fornisce impianti polivalenti in grado di produrre GN, EGDN, DEGDN, PGDN, TMETN, TEGDN, BTTN e i loro co-nitrati.

Tutti questi processi sono stati sviluppati e ottimizzati per ottenere un processo sicuro in relazione a ciascun nitroestere e alla corrispondente stabilità dell’acido esausto, nonché agli effluenti, tenendo conto dell’aspetto economico.

Pentaeritritolo tetranitrato (PETN)

Il PETN è un esplosivo utilizzato in ambito militare e civile. L’elevata sensibilità all’attrito e agli urti ne rende difficile la produzione. Il processo BIAZZI risolve questi problemi e garantisce un funzionamento efficiente ed economico dell’impianto. La ricristallizzazione continua del PETN è rinomata per la sua elevata qualità cristallina ed è l’approccio più economico alla ricristallizzazione. BIAZZI è in grado di gestire sia la ricristallizzazione continua che quella discontinua del PETN.

RDX tipo I (nitrazione diretta)

L’RDX può essere prodotto attraverso due processi. L’RDX di tipo I è prodotto per nitrazione diretta con acido nitrico. Il prodotto ottenuto è un RDX quasi puro. La produzione richiede un notevole know-how in quanto prevede una violenta fase di decomposizione. BIAZZI padroneggia questo processo già da decenni e ha diversi impianti di riferimento. Lo stesso impianto utilizzato per la produzione di RDX di tipo I può essere adattato alla produzione di PETN.

HMX e RDX tipo II (processo Bachmann)

La produzione di HMX e RDX di tipo II utilizza la via dell’anidride acetica. Il processo BIAZZI è quindi un processo Bachmann migliorato in batch ed è ottimizzato per una produzione robusta e sicura.